Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Asolo Provincia di Treviso - Regione del Veneto

Piazza G. D'Annunzio 1 - 31011 - Tel. +39 0423 5245 - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it


Contenuto

News

Errore caricamento immagine.

Tradizionale fiera dell'Assunta


lunedi 20 agosto - fino alle ore 18.00

166a edizione

TRADIZIONALE FIERA DELL’ASSUNTA

 

Lunedì 20 agosto 2018

a Casella d’Asolo

nuovo orario fino alle 18.00

 

 

La TradizionaleFiera dell’Assunta nasce ad Asolo come fiera franca del bestiame e il primo manifesto documentato conservato negli archivi comunali risale al 1852.

Caratteristica tipica di questa fiera era il fatto che non veniva chiesto il pagamento di dazi sulla merce venduta ecco perché il nome “fiera franca”. Questo aspetto la rendeva un momento importante per lo scambio di merci in un periodo storico in cui non c'erano ingrossi o supermercati. Si trattava di un mercato che poteva durare anche più giorni durante i quali venivano conclusi accordi economici e affari vantaggiosi.

 

La Fiera dell’Assunta si svolge per tradizione il primo lunedì successivo al 15 di agosto, e da ben 166 anni, nonostante le vicissitudini storiche, ha mantenuto un ruolo centrale di ritrovo per la comunità dell’asolano. All’inizio era predominante il ruolo di scambio commerciale vitale per il contesto sociale ed economico dell’epoca (tra il XIX e il XX secolo) per poi assumere negli anni importanza come momento di ritrovo e socialità per tutta la pedemontana.

All’inizio veniva messo in vendita bestiame di ogni genere, frutta e ortaggi -specchio di un’economia principalmente agricola- che hanno poi lasciato spazio ad una varietà sempre maggiore di prodotti.

 

La fiera, che ogni anno richiama un centinaio di espositori e migliaia di vistatori, si svolge a Casella d’Asolo, frazione di Asolo, lungo viale Tiziano e via Giorgione, luoghi da sempre vocati a questo tipo di eventi, oggi sede di numerose attività commerciali ed imprenditoriali.

 

166 edizioni sono una ricorrenza speciale e l’idea da cui è nato tutto il progetto è stata quella di celebrare questo momento con una nuova veste grafica che riesca a raccontare tutto lo spirito e la tradizione della Fiera dell’Assunta accompagnandola nel nuovo millennio con una identità forte e riconoscibile.

 

Per farlo abbiamo pensato ad una collaborazione con L’EINAUDI-SCARPA, un importante istituto superiore del territorio, che fin da subito ha accolto con entusiasmo la nostra proposta.

 

Grazie ai docenti Massimo Toniato, Francesca Della Toffola, Giulia Salvadori, che hanno seguito il progetto, sono stati coinvolti i ragazzi e le ragazze della Classe 5A Grafica e Comunicazione dell'Istituto di Istruzione Superiore "Einaudi-Scarpa" di Montebelluna.

Durante la simulazione della seconda prova in vista dell'esame di maturità i ragazzi si sono cimentati nell'elaborare una nuova veste grafica del manifesto dedicato alla tradizionale Fiera dell'Assunta prendendo spunto dai diversi manifesti storici, conservati nell’archivio comunale, che nei decenni hanno raccontato l’evoluzione di questo evento.

 

18 i ragazzi e le ragazze coinvolti con altrettanti progetti. Dopo un’attenta valutazione è stato selezionato il lavoro di Aurora De Marchi ritenuto meritevole di rappresentare la nuova veste grafica della Fiera dell’Assunta.

 

Ecco come racconta l’esperienza il docente Massimo Toniato: “Da sempre, sia come Istituto che come indirizzo di studi, abbiamo un occhio di riguardo per le collaborazioni con i vari enti sul territorio. Questo fatto si manifesta in primis con le esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro, alle quali il mondo della grafica si presta particolarmente bene. In questo caso però, le cose sono andate in maniera leggermente diversa: la voglia di collaborare con il Comune di Asolo era molta, ma purtroppo il tempo era poco. Abbiamo dunque optato per fondere un "project work" tradizionale con una simulazione di prova d'esame di Progettazione Multimediale. In questo modo, abbiamo ottenuto il duplice risultato di tenere allenati i ragazzi in vista dell'Esame di Stato e di poter rivisitare graficamente dei manifesti storici carichi di fascino e di tradizione. Visti gli ottimi punteggi ottenuti poi dai ragazzi all'esame di maturità, non possiamo che concluderne che questi "allenamenti" siano stati di grande utilità. E quindi un grazie è dovuto anche al Comune di Asolo”.

Allegati Notizia

Data ultimo aggiornamento: 09/08/2018
Piazza G. D'Annunzio, 1 - 31011 Asolo (TV)
Partita I.v.a. 00813400264 - Codice fiscale 83001570262 - IBAN IT77K0622512186100000046985
protocollo@comune.asolo.tv.it - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it