Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Asolo Provincia di Treviso - Regione del Veneto

Piazza G. D'Annunzio 1 - 31011 - Tel. +39 0423 5245 - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it


Contenuto

Comunicato

Comunicato

Comune:

Asolo

Data:

03/02/2017 00:00

Oggetto:

RAI STORIA: LADY TRAVELLERS Freya Madaleine Stark e Isabella Bird – sabato 4 febbraio, ore 21.10

Descrizione:

RAI STORIA: LADY TRAVELLERS

Freya Madaleine Stark e Isabella Bird – sabato 4 febbraio, ore 21.10

 

 

Una è stata la prima occidentale a raggiungere la leggendaria Valle degli Assasini, in Iran, alla ricerca della fortezza di Alamut. L’altra è la “fanciulla del West”, che in sella a un purosangue attraversa in solitudine l’oasi selvaggia delle Montagne Rocciose. Freya Madaleine Stark e Isabella Bird sono le protagoniste di “Lady Travellers” che Rai Cultura propone sabato 4 febbraio dalle 21.10 su Rai Storia.

 

Si comincia con Freya Madaleine Stark, nata a Parigi da padre inglese e madre italiana. Per il suo nono compleanno riceve una copia delle "Mille e una notte" e rimane affascinata dall'Oriente. A 13 anni resta vittima di un terribile incidente nella fabbrica di tappeti della sua famiglia e rischia di morire e rimane sfigurata. Ma questa terribile esperienza non intacca la sua voglia di vivere. Nel 1927, all’età di 36 anni s'imbarca per Beirut, dove perfeziona l’arabo e iniziano i suoi viaggi. Si stabilisce dapprima in Libano e poi a Baghdad, dove conosce l'ambasciatore britannico, e trascorre alcuni mesi in Siria con i Drusi, per conoscerne la cultura. Viaggia ininterrottamente per quasi 50 anni tra Afghanistan e Medio Oriente.

La Stark, poi, elegge l’Italia a sua patria d’elezione, decidendo di vivere ad Asolo la maggior parte della sua vita, innamorata del paesaggio e dello stile di vita degli italiani.

Ad Asolo muore, a cento anni. A raccontare la sua storia anche Bea Birkett, scrittrice e giornalista inglese, Anna Modugno, sua segretaria personale e la professoressa Federica Frediani, ricercatrice all’università della Svizzera Italiana.

 

Alle 21.40 obiettivo su Isabella Bird, prima donna a essere ammessa alla Royal Geographical Society.

Figlia di un pastore Anglicano dello Yorkshire, Isabella soffre sin da bambina di crisi nervose, e di una grave malattia alla schiena. Il padre le insegna a cavalcare e la sprona a vivere in simbiosi con la natura.

Nel 1873, a 42 anni, rimasta orfana, abbandona la sorella Henrietta e si imbarca alla volta delle isole ‘dell’estate senza fine’, le Hawaii, ma dopo pochi mesi, tutto questo non le basta più: il suo sogno è attraversare le Montagne Rocciose. Dopo essersi imbarcata alla volta della West Coast, raggiunge la Sierra Nevada dove si procura un cavallo, soprannominato Birdie: il suo obiettivo è raggiungere Estes Park, in Colorado.

Dorme in una capanna di tronchi di legno, beve latte appena munto, e si improvvisa mandriana, portando al pascolo decine e decine di capi di bestiame, sempre in sella alla sua Birdie.

Dopo 3 mesi trascorsi in Colorado, Isabella fa rientro in Inghilterra. I suoi scritti faranno il giro del mondo e sarà lei la prima donna al mondo ad essere ammessa alla Royal Geographical Society.

Piazza G. D'Annunzio, 1 - 31011 Asolo (TV)
Partita I.v.a. 00813400264 - Codice fiscale 83001570262 - IBAN IT77K0622512186100000046985
protocollo@comune.asolo.tv.it - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it