Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Asolo Provincia di Treviso - Regione del Veneto

Piazza G. D'Annunzio 1 - 31011 - Tel. +39 0423 5245 - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it


Contenuto

Comunicato

Comunicato

Comune:

Asolo

Data:

08/06/2011 00:00

Oggetto:

Acqua, bene pubblico e inalienabile - Comunicato Stampa

Descrizione:

A seguito di alcuni articoli apparsi nella stampa locale, in qualità di Assessore, sono qui a precisare che questa amministrazione ha la volontà di dar seguito al voto unanime del Consiglio Comunale di Asolo e la propria volontà che l’acqua rimanga un bene pubblico e inalienabile, nonché la sua attenzione verso politiche energetiche alternative, quali il solare, geotermico, eolico, e tutto quanto rispetti l’ambiente e non incrementi l’inquinamento, l’effetto serra, ed il rischio alla vita. Gli ultimi avvenimenti che hanno scosso il Giappone ed il mondo intero, ne sono un esempio. Non desideriamo che questo referendum, in ogni caso venga strumentalizzato politicamente, in quanto questi sono temi che veramente riguardano sia cittadini di destra, di centro e di sinistra, dove il vero vincitore sia solamente il bene comune di tutti, e non dei diversi colori di appartenenza. La modifica dello statuto comunale, a seguito di una riunione dei capigruppo, ed una discussione nella commissione statuti e regolamenti avrà seguito come promesso, concordandolo con le parti di maggioranza ed opposizione, ricordando che non si era definito un termine ultimo o una data entro la quale tutto dovesse essere definito. Forme di informazione erano già iniziate ancor prima del Consiglio Comunale di dicembre, e su iniziativa della biblioteca comunale che rappresento in qualità di assessore, con l’incontro pubblico del relatore Marco Bersani, coordinatore nazionale di Attac Italia, dal titolo “Acqua e beni comuni, riprendiamoci il futuro”. Nella 9° edizione di AsoloLibri, evento che si concluderà in questi giorni, sia il sottoscritto che il Sindaco Loredana Baldisser, siamo stati veramente orgogliosi di aver ospitato lo studioso veneziano Mirco Rossi che ha presentato “Energia e futuro”, le opportunità del declino, dalla riduzione dei combustibili fossili allo sviluppo delle fonti rinnovabili fino alla graduale riduzione del consumo di energia; l'autore ha illustrato quella che forse è la più difficile delle transizioni verso il superamento della civiltà dei consumi. Abbiamo nel sito istituzionale del Comune dato risalto ad iniziative di Gruppi Asolani, pubblicizzando incontri nel territorio, sulle tematiche del Nucleare e dell’Acqua. Ho in progetto altre iniziative a riguardo, ma queste faranno parte di un pacchetto/progetto da condividere con le scuole, perché sono convinto che la consapevolezza verso l’ambiente, le risorse e la loro gestione, il nostro territorio, il risparmio energetico, sia un qualcosa che deve essere dentro di noi sia dalla giovane età. Le risorse economiche comunali disponibili, purtroppo fanno si che questo progetto sia studiato al meglio, per non sprecare denaro pubblico senza averne un riscontro effettivo di riuscita. Pertanto ribadisco il fatto che l’acqua è fonte di vita insostituibile per gli ecosistemi, e bene comune che appartiene a tutti, e tutti hanno il diritto di equamente condividere. La scarsità della risorsa, accentuata da diversi fattori sia ambientali che derivanti dal comportamento umano, obbligano a mettere in campo politiche di vasto raggio, finalizzato ad un uso accorto delle risorse idriche, per salvaguardare, anche per le future generazioni, l’equilibrio naturale e livelli adeguati di approvvigionamento per gli usi, potabili, irrigui ed industriali. Il servizio idrico, è un servizio pubblico essenziale, ed i Comuni, in quanto responsabili dell’igiene e della salute dei cittadini, non possono sottrarsi o essere privati in modo preordinato del diritto/dovere di determinare gli assetti organizzativi. Siamo d’accordo con il fatto che sia importante promuovere nel proprio territorio una cultura di salvaguardia, di informazione della cittadinanza. Daniele Papa

Piazza G. D'Annunzio, 1 - 31011 Asolo (TV)
Partita I.v.a. 00813400264 - Codice fiscale 83001570262 - IBAN IT77K0622512186100000046985
protocollo@comune.asolo.tv.it - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it