Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Asolo Provincia di Treviso - Regione del Veneto

Piazza G. D'Annunzio 1 - 31011 - Tel. +39 0423 5245 - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it


Contenuto

Comunicato

Comunicato

Comune:

Asolo

Data:

29/04/2011 00:00

Oggetto:

Contributo dal Comune di Pandino (CR) - ulteriori chiarimenti

Descrizione:

Si sta leggendo in questi giorni sulla stampa locale della questione del contributo del Comune di Pandino comunicato al Comune di Asolo e poi dirottato verso altro Comune. Si tratta della classica tempesta in un bicchiere d’acqua. Infatti il comportamento dell’Amministrazione su questa vicenda ed in particolare del sottoscritto è stata del tutto ordinaria, in quanto è stata seguita la normale prassi nella gestione delle entrate comunali. L’Amministrazione si è appunto limitata ad iscrivere in bilancio, come sempre avviene, una posta in entrata a seguito della comunicazione di un amministratore del Comune di Pandino che indicava una certa somma di denaro da destinare a realizzare un opera pubblica. L’iscrizione in bilancio della somma in denaro serve perché se poi la somma di denaro effettivamente viene erogata il Comune può procedere prontamente alla spesa senza dover attendere una variazione di bilancio, che deve essere approvata dal Consiglio comunale, con il lungo iter che ne deriva. Iscrivere in bilancio per tempo serve a garantire la tempestività della spesa. Se poi la posta di entrata non si realizza, come è stato in questo caso perché il Comune di Pandino ha preso successivamente altre decisioni, non è assolutamente un problema, in quanto la posta di bilancio viene eliminata nella prima occasione utile in cui il Consiglio si pronuncia sulla gestione del bilancio in corso di esercizio. Non si sono avuti altri rapporti ufficiali con il Comune di Pandino (che può legittimamente fare quello che vuole, anche destinare i soldi ad altro Comune); l’opera verrà realizzata lo stesso con altri fondi e lo stanziamento di bilancio verrà eliminato: tutto qua! Tra l’altro il comportamento dell’Amministrazione è stato improntato alla massima trasparenza in quanto del contributo del Comune di Pandino si era parlato in tempo utile nella apposita commissione, in cui partecipano anche le minoranze, che erano perfettamente a conoscenza della questione, senza per questo obiettare alcunché. Quindi le polemiche di questi giorni non servono a nessuno né tantomeno all'immagine del Comune di Asolo. - L’Assessore al Bilancio Cav. Federico Dussin

Piazza G. D'Annunzio, 1 - 31011 Asolo (TV)
Partita I.v.a. 00813400264 - Codice fiscale 83001570262 - IBAN IT77K0622512186100000046985
protocollo@comune.asolo.tv.it - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it