Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Asolo Provincia di Treviso - Regione del Veneto

Piazza G. D'Annunzio 1 - 31011 - Tel. +39 0423 5245 - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it


Contenuto

Comunicato

Comunicato

Comune:

Asolo

Data:

23/02/2015 00:00

Oggetto:

TORNA A NUOVA VITA IL PARCO DELLA RIMEMBRANZA DI ASOLO Intervento di riordino dello spazio fuori Porta Colmarion tra via Colmarion e via Riformati ricordato dalla memoria collettiva come Parco della Rimembranza.

Descrizione:

Sabato 21 febbraio 2015, alla presenza del Sindaco Mauro Migliorini e dell'Assessore alla Cultura Gerardo Pessetto,  gli  uomini  della sezione ANA di  Treviso,  dei  quattro gruppi ANA di Asolo – sezione Montegrappa e del gruppo Protezione civile di Asolo, un totale di circa 50 persone, hanno realizzato un intervento di riordino dello spazio fuori Porta Colmarion tra via Colmarion e via Riformati  ricordato dalla memoria collettiva come Parco della Rimembranza.

L'intervento,  realizzato  con  la  collaborazione  dei  Servizi  Forestali  della  Regione Veneto, è consistito nella messa in sicurezza dell'area del capitello, nel recupero dei 114 cipressi, con la sostituzione di alcune piante malate previa individuazione da parte della Guardia Forestale,  nella pulizia dell'acciottolato e della vegetazione cresciuta negli edifici di proprietà privata attigui a Porta Colmarion.

Il  Sindaco ha illustrato prima dell'inizio dei  lavori il  senso dell'operazione di  riordino dell'area: l'intervento è il primo passo nell'ambito del progetto di iniziative di recupero e valorizzazione dei luoghi della Grande Guerra ad Asolo il cui scopo è risvegliare la memoria storica dei cittadini e la conservazione degli elementi strutturali esistenti ma dimenticati, il tutto finalizzato ad un percorso di visita che sicuramente andrà oltre le celebrazioni per il centenario della Grande Guerra.
Il  giovane  storico  locale  Emmanuele  Petrin  ha  ricordato  come  il parco della Rimembranza di Asolo venne inaugurato il 15  luglio 1923  in ottemperanza ad una circolare datata 27 dicembre 1922, rivolta ai regi provveditori agli studi.
Tale circolare prevedeva che "Per ogni caduto della grande guerra,  dovrà essere piantato un albero, e questo in ogni città, in ogni paese, in ogni borgata."

Il compito di piantare tali alberi era affidato agli alunni delle scuole comunali,  cui sarebbe poi stata affidata la custodia del parco.
Ad Asolo vennero dunque piantati 114  cipressi in ricordo dei caduti della Prima Guerra,  su un breve pendio a lato di Via Colmarion,  a poca distanza dalle scuole pubbliche che al tempo avevano sede presso l'ex monastero di San Pietro e Paolo.  Il luogo scelto era particolarmente simbolico non solo per la vicinanza delle scuole,  ma anche perchè posto su di un belvedere da cui era possibile ammirare da lontano il Monte Grappa e il Tomba, luoghi simbolo del sacrificio dei soldati durante la Guerra.

Allegati Comunicati Stampa
Piazza G. D'Annunzio, 1 - 31011 Asolo (TV)
Partita I.v.a. 00813400264 - Codice fiscale 83001570262 - IBAN IT77K0622512186100000046985
protocollo@comune.asolo.tv.it - PEC: comune.asolo.tv@pecveneto.it